SEGUICI SU:

Castelfranco troppo forte, Clementina KO

Brutta e sfortunata prestazione della Battistelli-Termoforgia in terra toscana.

La posta in palio era abbastanza alta, con Perugia in fuga solitaria, la battaglia per il secondo posto utile per i play-off, si è fatta sempre più agguerrita. Castelfranco si presentava con 14 punti all’attivo e le marchigiane sotto di 5 lunghezze, entrambe non si potevano permettere ulteriori passi falsi.

Per questo la partita doveva essere abbastanza combattuta e senza esclusione di colpi. Così non è stato perché la Clementina si è presentata in campo priva di mordente, senza punti di riferimento in attacco e troppo remissiva in difesa, facile preda dei fendenti delle attaccanti pisane.

In pratica le anconetane sono riuscite a contrastare e contendere alla pari le avversarie solo nella parte iniziale del primo e del secondo set (11/12) e 13/12). Poi il dominio in attacco e a muro delle castelfranchesi è stato il filo conduttore di tutta la partita.

A difesa di Gotti & c., l’infortunio, proprio sul 14/12 del secondo parziale, della centrale Alessia Pomili, che ha costretto coach Secchi alla piena emergenza.

La partita, naturalmente, è finita qui, un po’ perché Secchi in panchina non aveva una centrale di ruolo in sostituzione, un po’ perché, onestamente fermare il Castelfranco di questa sera sarebbe stato comunque difficile.

 

1 set. Squadre che si affrontano a viso aperto con botte e risposte. Clementina più efficace al servizio 6/9, ma Castelfranco più decisa in attacco e a muro 10/10.

Le toscane accelerano, affondano i loro colpi e riescono a fermare spesso le avversarie a muro, così da prendere un consistente vantaggio, 17/13. La difesa marchigiana non riesce a ricostruire contrattacchi efficaci ed è abbastanza facile per le pisane chiudere il set in scioltezza, 25/17.

 

2° set. Sul servizio di Soleti, capitan Gotti ha un ottimo momento e porta avanti le sue, 4/7. Dura poco perché, stasera, le toscane sono proprio brave in attacco e riprendono subito la guida del set, 12/11. Subito dopo, l’incidente alla sfortunata Pomili che, ricadendo da una finta di primo tempo, si procura una dolorosa distorsione alla caviglia dx ed è costretta ad uscire. Al suo posto Isabella Rossi che è una schiacciatrice e che deve adattarsi all’inedito ruolo. Il momento di emergenza costa subito 4 punti alle marchigiane, 17/12. Secchi ferma il gioco ma ormai l’inerzia della partita è tutta dalle parti delle pisane che allungano inesorabilmente con una Zuccarelli ispirata, potenza ed esperienza la rendono praticamente imprendibile, 23/16.

Le toscane lasciano un po’ di spazio a Soleti nel finale, ma un muro su Gotti mette la firma del 2 a 0 a favore della squadra di casa.

 

3° set. Set quasi scontato e molto difficile per le clementine che presentano l’inedita soluzione di Pizzichini centrale (ruolo iniziale della filottranese nelle giovanili).

Le ragazze di Moie-Castelbellino ci mettono tanta buona volontà, ma ormai anche il morale è sotto i tacchi e nulla possono contro la serata magica di una Cavino che, martella il campo marchigiano anche dai 9 metri, suoi i due ace dell’11/4.

Il set segue una scia ormai ben delineata, con le giocatrici toscane che, con la testa libera, giocano veramente bene e sono padrone incontrastate del campo, 19/13.

Muri, difese ed attacchi di livello superiore, che le marchigiane non riescono assolutamente a contrastare.

Finisce con un attacco nientemeno che della incontenibile Covino, 25/16.

 

Battistelli-Termoforgia: Galazzo 2, Gotti 10, Spadoni 3, Pomili 4, Soleti 14, Rossi 2, Pizzichini 4, Valoppi (L), Zannini, Polezzi. 1° all. Secchi, 2° all. Nortey

Arbitri: Caporotondo e Albonetti

Battistelli-Termoforgia: m. 2, bv. 2, bs. 9, err. 10

Flc Castelfranco: m. 9, bv. 4, bs. 7, err. 9

QUICK CONTACT INFO

Meet your new team leader, Top Scorer! Create your NFL or sports website, win the online sports game and dominate your competition.

b Monday-Friday: 9am to 5pm;

Satuday: 10am to 2pm